• L'unica lista davvero civica fatta da cittadini per Sarzana
Sanità & sociale, Archivio

Chiappini: “Una sala operatoria in più al San Bartolomeo? A che pro?”

Il Consigliere comunale di Sarzana in Movimento interviene in merito alla situazione dell’ospedale cittadino individuando come priorità l’aumento dell’organico.

“Non è certamente un buon viatico per l’assessore regionale Viale, che ancora non ha risposto alla nostra richiesta di audizione in Consiglio comunale, nonostante l’ultimo sollecito di febbraio, il fatto che si apprendano da fonti non ufficiali che esistono progetti sull’ospedale di Sarzana sconosciuti al territorio ed all’istituzione comunale. Al di là di alcune informazioni che confermano l’indirizzo chirurgico di elezione e medico nulla ci ha detto l’assessore sul futuro del nosocomio Sarzanese che non ha certamente bisogno di radicali e costosissimi stravolgimenti o ristrutturazioni per assolvere la sua missione e recuperare utenza migrante e, quindi, finanziamenti che dalla ASL 5 prendono altre strade e con cui altri territori dispensano posti di lavoro e prestazioni che a noi mancano.

L’ospedale abbisogna, come tutta la ASL, semmai, di manutenzione e strumentazioni e necessita, in primis, di investire in aumento degli organici ed apertura dei posti letto oggi inutilizzati con tempi certi. Ci dicano, prima di investire soldi pubblici su progetti che poi troverebbero pesantissimi impedimenti per la grave carenza di organico, come e con quali tempi intendo assumere il personale ed addestrarlo per garantire le attività finalizzate al recupero di utenza migrante. Per parte nostra abbiamo già inviato una interpellanza all’Assessore Castagna in modo da interessare comunque il Consiglio Comunale”.

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi