• L'unica lista davvero civica fatta da cittadini per Sarzana
Territorio & Ambiente, Sviluppo economico, Archivio

Dragaggi non pianificati: e i danni al turismo?

di Francesco Battistini

Ambiente: Dragaggio del Magra

Dopo le operazioni a monte del ponte della Colombiera, volute e previste già nel Contratto di Fiume, e conclusesi nei mesi scorsi la foce del Magra continua ad essere terreno di scavo con la draga che, neppure di fronte alla stagione balneare, cessa la sua attività.

Intermarine deve consegnare le sue unità e per questo si è accorta solo a Maggio che il corridoio di navigazione, del tratto terminale del Magra, necessitava di lavori di ripristino per aumentare il pescaggio!!!

Eh già… perché Intermarine ha depositato la richiesta per il ripristino dei fondali nel tratto di Fiume in località Ca del Sale (Sarzana) il 3 Maggio.

Ha ricevuto parere favorevole, con prescrizioni, dal Parco Magra-Montemarcello il 18 Maggio.

Dalla Regione, con Decreto del Dirigente n. 2270, sottoscritto a fine maggio (20/05/2016), ha ottenuto, come indica l’oggetto del dispositivo, il “NULLA OSTA IDRAULICO N. 12837 AUTORIZZAZIONE IDRAULICA RELATIVA AL RIPRISTINO DEI FONDALI DEL FIUME MAGRA ANTISTANTE IL CANTIERE INTERMARINE SPA DITTA: INTERMARINE SPA”.

Va da sè che, con tal tempestività da parte di Intermarine, i lavori di dragaggio siano iniziati a stagione balneare partita!!!

Poi ci si dice che se non fosse stata concessa l’autorizzazione a dragare 300 persone avrebbero rischiato il posto di lavoro, ma ora che danni al turismo e all’industria del turismo si stanno producendo?
Sono quantificabili le perdite economiche ed occupazionali?
Ed il danno di immagine della nostra costa, per non parlare del danno ambientale, è stato considerato?
E vi sono o meno delle ripercussioni per le acque costiere e dei potenziali problemi di carattere sanitario per i bagnanti?

Operazioni di questo tipo vanno pianificate per tempo!!!
Non ci si può accorgere a Maggio che il canale ha bisogno di manutenzioni.
Non si può pensare che la propria attività economica abbia più dignità, e dunque la precedenza, rispetto ad altri settori e ad altri imprenditori e, di conseguenza, ad altri lavoratori!

E le Amministrazioni e gli Enti preposti perché non hanno fatto.le opportune valutazioni???

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi