• L'unica lista davvero civica fatta da cittadini per Sarzana
Partecipazione Trasparenza & Amministrazione, Archivio

L’amaro sfogo di Chiappini (ma cus’te dia!)

Oggi Consiglio Comunale per una variante di bilancio da 750.000 Euro (un altro bel mutuo ventennale sulle spalle dei cittadini e dei loro figli).
Spiace in un Consiglio Comunale dover alzare la voce e scendere al livello della controparte per pretendere rispetto.
Ma ci sono limiti oltre i quali non si può far finta di nulla altrimenti si passa per deboli e soccombenti anche alle prepotenze.
Già è problematico dover sempre intervenire per primi.
“Se non ci sono interventi, passiamo direttamente alle dichiarazioni di voto”… e nessuno chiede la parola ed allora tu devi per forza fare il tuo intervento. Ed ecco che, magicamente, la controparte fa i suoi e mistifica, falsifica, contrattacca e tu non puoi replicare perchè hai già parlato e sei da solo. Loro in 12. Poi le dichiarazioni di voto. “Se non ci sono dichiarazioni di voto, passiamo direttamente alla votazione”…e nessuno chiede la parola ed allora, come sopra, tu devi per forza fare la tua dichiarazione di voto, una per gruppo. Peccato che loro abbiano 4 gruppi di maggioranza ed allora tutti giù con la loro dichiarazione di voto in cui mistificano, falsificano e contrattaccano e tu non puoi replicare…
…poi le battute mentre parli, le sovrapposizioni, le interruzioni durante il tuo intervento, quando tu, invece, ascolti senza interrompere…
..ed oggi, nonostante lo schiaffo di domenica (vittoria del No al Referendum sulla Riforma Costituzionale, ndr), che dovrebbe almeno avergli fatto prendere un po’ di umiltà e perdere la straffottenza ci riprova lui, il Sindaco, che interrompe con un “ma cus’te dia!” con un tono, una cattiveria ed una espressioni chiarissima che si traduce “stai dicendo cazzate”.
E allora basta. E’ vero che si consiglia di non scendere mai al livello della “controparte”, perchè ti batte con l’esperienza, ma a tutto c’è un limite: “cus’te dia, Sindaco, lo dici a casa tua. Qui bisogna portare rispetto!” urlato perchè lui urlava anche di più…
Ho abbandonato l’assise per protesta contro il Sindaco, tanto, perdere 9 a 2 o 9 a 1 poco cambia e quello che dovevo dire l’ho detto, ma mi vergogno un po’ per essere sceso a quel livello… …e, al contempo, sono molto contento, perchè si è visto a chi siamo in mano. Arroganti e prepotenti. La battaglia non è finita per liberare Sarzana da certi personaggi. Non me ne vogliate.

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi