• L'unica lista davvero civica fatta da cittadini per Sarzana
Cultura & Tempo libero, Archivio

Mente Locale

La Mente è qualcosa di stupefacente, un tesoro,
che soddisfa il desiderio, uno scrigno,
di ogni possibile cosa.  Franco Battiato “Aurora”2017

Meno male che il Consiglio Europeo ha fatto notare all’Italia che le monetine da 1 e 2 centesimi non possono essere eliminate dal normale corso dell’euro.

Questo ci permetterà di fare buona scorta delle suddette per poterle tirare eventual-mente al sindaco Cavarra dopo l’ennesima, tristissima, penosa figura dell’invito a Matteo Renzi a presentare il suo libro al Festival della Mente (il titolo del libro “Avanti” – sic! – ci ha riportato alla mente gli ultimi fasti , in fuga, del più bel “socialista” italiano)

Non è da tutti finire sui giornali nazionali ( clicca sul link) per le proprie improvvide azioni, eppure a Sarzana è oramai normale che le varie attività ludiche, culturali, comunal-economiche vengano usate per tenere alto il blasone (?) del partito egemone.

Non basta, infatti, continuare a proporre scellerate idee per la città (l’ultima, in ordine di apparizione è il via libera alla strada interna allo stadio, sul cui commento vi rimando alla bellissima lettera di Marco  Fausti ), ma occorre dare ad esse e all’intero operato di una pessima giunta , giunta appunto al capolinea, una patina nazional-popolare. Cosa c’e di meglio allora che invitare il grande capo, offrendogli su un piatto d’argento la possibilità di soddisfare il suo prezioso e debordante narcisismo e da esso trarne forza e immagine da buon feudatario locale, bisognoso di rilancio e di nuovo incoraggiamento dopo la ridda di fallimenti, incompiute e sonore sberle ricevute a destra e a manca?

Come se non bastasse il coro si è presto allargato a difesa del contado: ”Una brutta pagina, tra le peggiori per arroganza e prepotenza che questa regione abbia vissuto”ci dicono Raffaella Paita e Juri Michelucci, sempre pronti alla bisogna, e poi il nostro senatore del regno, Massimo Caleo tuona: ”Strumentalizzazione politica che danneggia l’immagine del Festival della Mente”.

Già, il Festival della Mente. Ma la mente di chi? Avete provato a fare, voi, mente locale, semplice-mente, banal-mente, onesta-mente?

Anche in questa occasione avete dimostrato, letteral-mente, la vostra di arroganza, servendovi del potere dato a voi dai cittadini per poter fare ciò che vi piace, di usare il comune per le vostre manifestazioni di forza.

Avete avuto la capacità di farvi sbattere in faccia la vostra protervia da una destra che, a conti fatti, è uguale a voi ma è semplicemente più furba di voi.

Chissà come la pensa adesso il vostro grande capo .

E se vi scaricasse semplice-mente?

Per Sarzana in movimento – Giorgio Giannoni

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi